Perché dobbiamo andare in palestra?

Fare esercizio fisico regolarmente fa bene sia al corpo che alla mente. A dirlo sono gli studi medico – scientifici e a confermarlo i risultati ottenuti da chi decide di frequentare regolarmente un allenamento in palestra.

L’attività fisica allevia lo stress e aiuta a scaricare le tensioni quotidiane. Andare in palestra favorisce le relazioni sociali: non statevene chiusi in casa, ma fate nuove conoscenze mentre vi allenate!

Inoltre, fare regolarmente sport produce degli enormi benefici a livello fisico: lo sport non fa bene solo mentre lo si pratica, ma il suo effetto positivo agisce sul metabolismo fino a 24 ore dopo l’esercizio, perciò andare in palestra contribuisce ad accellerare il metabolismo e a dimagrire più velocemente. L’attività fisica scolpisce e tonifica il fisico, eliminando i grassi in eccesso. E favorendo quindi il benessere del nostro sistema cardiocircolatorio.

La palestra è anche indicata nelle fasi di riabilitazione dopo un intervento chirurgico o per alleviare i sintomi di alcune patologie muscolari o scheletriche, come posturali. Chi fa attività fisica regolarmente vive meglio e più a lungo, è più reattivo e, non ultimo, dorme meglio: mente sana, corpo sano.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità considera il movimento e l’allenamento delle vere e proprie terapie preventive. Lo sport, e quindi l’attività in palestra, irrobustisce il cuore, aumentandone l’efficienza riducendone i battiti. Le ossa e i muscoli vengono rafforzati in quanto i tessuti vengono irrorati maggiormente.

Palestra Life Arezzo
Palestra Life Arezzo

Un regolare esercizio fisico aumenta anche l’efficienza del nostro sistema immunitario, oltre a diminuire il rischio di infarto e di altre malattie cardiache. Fare sport diminuisce anche il rischio diabete. Tutti elementi che dimostrano come andare in palestra e seguire regolarmente un allenamento allunghi la vita.

Allenamento, impegno, obiettivi da raggiungere, attenzione al proprio benessere generale. Per questi motivi si decide di frequentare la palestra. Senza utilizzare sostanze nocive al nostro organismo per migliorare le prestazioni. Quindi al bando il doping, una piaga dello sport contemporaneo, sia a livello amatoriale che agonistico purtroppo.

La competizione e la voglia di raggiungere livelli sempre più alti fanno si che il doping si diffonda. Le sostanze dopanti agiscono sulla percezione dello sforzo e sulla performance dell’atleta, che riesce così a massimizzare i risultati con il minimo sforzo.

Quelle più usate sono gli stimolanti (per accelerare e migliorare le prestazioni sportive), gli ormoni della crescita (per l’aumento rapido di massa muscolare) e l’insulina (sostanza anabolizzante). Ma la pratica più pericolosa è l’autoemotrasfusione, ovvero il prelievo e la reintroduzione del proprio sangue, con componenti dopanti aggiuntivi.

Ma quali sono gli effetti negativi di queste sostanze? La donna viene resa più mascolina: abbassamento del tono di voce e crescita dei peli sono i due effetti più evidenti.

Gli uomini invece possono rischiare una diminuzione della produzione di sperma, atrofie testicolari e calvizie.

Palestra Life Arezzo
Palestra Life Arezzo

Ma è sugli adolescenti che il processo può avere i rischi più gravi: il blocco dell’altezza definitiva, ad esempio, a causa di una maturazione precoce del processo di sviluppo. In generale comunque queste sostanze sono molto pericolose perché aumentano il rischio di malattie cardiovascolari e di tumori epatici, nonché di patologie all’apparato riproduttivo.

Nemmeno la sfera psicologica è immune dagli effetti del doping: aumentano i livelli di stress, i repentini sbalzi di umore e scatti di nervosismo. I soggetti che assumono sostanze dopanti possono, alla lunga, diventare particolarmente aggressivi e pericolosi per chi li circonda.

Assumere queste sostanze è molto pericoloso e va contro al principio per cui si decide di fare sport e andare in palestra.