Calisthenics

 


 

Il calisthenics fa parte dei cosiddetti allenamenti funzionali. Migliora la capacità del corpo di compiere anche gesti quotidiani e di interagire con l’ambiente; si impara a gestire la reazione, interpretare lo stimolo, controllare il gesto. Non si fanno – ad esempio – errori di distrazione come raccogliere un grande peso da terra senza piegare le ginocchia.

Calesthenics è un programma di allenamento basato su un insieme di esercizi che seguono una progressione di difficoltà graduale. La parola deriva dall’unione delle due parole greche: kallos, bellezza, e sthénos, forza.

L’allenamento consente di lavorare con tutti i distretti muscolari del corpo. Non è semplice fornire una definizione precisa a causa delle intersezioni che questa disciplina ha con il mondo della ginnastica artistica, il circo acrobatico e il fitness sportivo.

Inoltre, ogni singolo praticante, in funzione delle proprie caratteristiche e attitudini, può lavorare più specificamente sulla forza, l’equilibrio, la resistenza, oppure puntare sull’acrobatica, stante il fatto che una separazione netta tra queste tipologie di training non è possibile.

Nel calisthenics non si può sviluppare la forza, senza contemporaneamente migliorare coordinazione e tecnica, come non vi è la possibilità di aumentare la resistenza e l’equilibrio, senza prima avere sviluppato i necessari livelli di forza.

Esercizi di Calesthenics

In questa forma di allenamento gli esercizi seguono una gradualità che via via diventa più complessa. Questo permette di non incorrere in una noia data dalla ripetizione degli stessi esercizi.

Volendo fare uno schema di base, si può dire che gli esercizi sono raggruppabili in tre livelli:

il primo coinvolge i muscoli della parte superiore del corpo quali bicipiti, tricipiti, pettorali, deltoidi, avambracci. Tra gli esercizi fondamentali i push-ups (piegamenti sulle braccia a terra) e le trazioni alla sbarra, dette pull-up.

Il secondo è il lavoro sul core (centro addominale) e in questo ambito gli esercizi fondamentali sono i sit-up, il crunch e il plank.

C’è poi la parte inferiore, dove l’esercizio principale è lo squat. Per il tricipite surale e il tendine d’Achille si può lavorare attraverso un rialzo come può essere uno scalino (il famoso calf).

Benefici del Calesthenics

Migliorano notevolmente forza, potenza, velocità, resistenza, coordinazione, agilità.

Un aspetto che viene potenziato in modo incredibile è l’equilibrio, il che consente di evitare brutte cadute o distrazioni e stare sempre in asse, oltre a lavorare bene l’appoggio e la rollata del piede. Lo stesso vale per la coordinazione. Si lavorano i muscoli in modo profondo ed efficace.

Ogni aspetto dell’atletismo viene curato in questa forma di allenamento, di conseguenza il corpo migliora in modo globale, non si raggiungono solo risultati estetici, ma si ottiene un reale miglioramento delle capacità fisiche. È molto importante curare tutto il lavoro sul core, il centro motorio che determina la qualità del movimento.

L’allenamento funzionale che si compie col Calesthenics è una modalità ottima per bruciare calorie e perdere peso. Si tonificano i muscoli e si fa un lavoro che dura sul lungo periodo, ma che ovviamente richiede mantenimento. In più, si evita la ripetizione e si vive la gradualità in modo entusiasmante. Tenete sempre presente che un lavoro del genere permette di ottenere risultati ancora più grandi se coordinato col respiro.

ORARI

  • Lunedì: 18:00, 19:30
  • Mercoledì 18:00
  • Venerdì: 18:00
Write a comment:

*

Your email address will not be published.