BAMBINI E ATTIVITÀ FISICA: L’IMPORTANZA DELL’ATTIVITÀ MOTORIA

Uno dei problemi più diffusi tra i bambini europei è l’obesità. Si calcola che circa il 4% di tutti i bambini d’Europa è affetto da questa patologia e il 25-50% di questi mantiene l’eccesso ponderale anche in età adulta, sviluppando precoci situazioni patologiche.

a cura di Ilaria Raffaelli, Dott.ssa in Scienze Motorie

E’ ormai comprovato che l’esercizio fisico può risolvere buona parte di questi problemi. Purtroppo, non sempre il movimento che viene proposto durante l’età pediatrica rispetta i canoni di maturazione psico-fisiologici.

E’ bene, quindi, analizzare i requisiti fisiologici prima di avvicinarli ad una particolare disciplina sportiva o ad un programma di esercizio fisico.

I bambini dovrebbero eseguire un’attività fisica congeniale alla loro situazione di crescita ed evoluzione della struttura fisica.

Spesso invece i nostri bambini, tra scuola, computer, compiti a casa e videogiochi di movimento ne fanno davvero poco. Questo chiaramente influisce ed influirà sulla salute e sulle abitudini salutari future dei nostri adolescenti. Inoltre la mancanza di movimento cronica dei nostri tempi ci fa ammalare e vivere in uno stato di scarsa energia e vigore.

Quali vantaggi offre l’attività fisica per i bambini?

•Favorisce un peso adeguato 

L’attività fisica incentiva il mantenimento del giusto peso corporeo nelle varie fasi della crescita e lo riduce, se il bambino è già in sovrappeso o obeso. Anche nei bambini geneticamente predisposti all’obesità, uno stile di vita attivo può limitare l’eccessivo aumento ponderale.  Uno studio ha inoltre dimostrato che praticare attività fisica già a partire dalla scuola materna e dalla prima elementare riduce il rischio di sviluppare sovrappeso nel cosiddetto periodo dell’ “adiposity rebound”, ossia a partire dai 7-8 anni, quando la quantità di massa grassa tende fisiologicamente ad aumentare in modo deciso.

•Fortifica l’apparato muscolo-scheletrico 

L’attività fisica apporta numerosi benefici a livello muscolo-scheletrico. Il movimento aumenta la forza e resistenza, che potrà conservare in età adulta. Allo stesso tempo, l’attività fisica concorre alla formazione della massa ossea: i muscoli in movimento esercitano un’azione sulle ossa che ne incentiva lo sviluppo in spessore e in larghezza; inoltre gli impatti sul terreno favoriscono l’assorbimento del calcio, nutriente indispensabile per la costruzione ossea, insieme a fosforo e vitamina D.

•Previene alterazioni alla colonna vertebrale 

Una buona struttura muscolo-scheletrica è fondamentale in età evolutiva in quanto, tra i vari vantaggi, esercita un’azione preventiva su possibili alterazioni alla colonna vertebrale come cifosi, scoliosi, lordosi ecc.

Queste alterazioni sono frequenti in età scolare, quando il bambino, stando molte ore seduto, è incline ad assumere posizioni scorrette. Ossa e muscoli forti, guadagnati con l’attività fisica, permettono un mantenimento di una più corretta posizione del corpo e quindi aiutano a prevenire questi disturbi.

•Apporta benefici al sistema nervoso e al cervello 

Anche lo sviluppo e l’attività del sistema nervoso migliora con l’attività fisica. Il bambino impara col tempo la giusta contrazione volontaria dei muscoli e acquisisce una buona coordinazione, arrivando a un movimento fluido, pulito e armonico.

Allo stesso tempo, migliora l’attenzione e la concentrazione , fattori fondamentali per l’apprendimento; diversi studi hanno osservato che i bambini e i ragazzi abituati al movimento ottengono migliori risultati in diverse discipline, tra cui matematica e test di intelligenza.

Inoltre, praticando attività motoria si producono endorfine i cosiddetti “ormoni della felicità”, che inducono sensazione di tranquillità, rilassamento e benessere diffuso.

Come invogliare i bambini a fare attività fisica

Ecco qualche consiglio per genitori e parenti:

•Abituate i bambini a muoversi fin da piccoli: diventerà per loro uno stile di vita quotidiano e una sana abitudine per crescere bene.

•Dimostratevi attivi, energici, utilizzate parte della vostra giornata per praticare giochi di movimento o sport insieme a loro.

•Permettete ai bambini di fare l’attività motoria che più preferiscono: una cosa fatta con piacere aumenta la motivazione, il divertimento e la costanza con cui viene praticata.

•Fate conoscere loro diversi modi di muoversi, stimolando la loro curiosità e aiutandoli a sfruttare al meglio le tante energie che possiedono in questa fase della vita.

•Diminuite gli orari dedicati a tv e videogiochi e aumenterete il tempo che i vostri figli dedicheranno al movimento.

•Non spingeteli troppo verso l’agonismo: il movimento deve essere uno stile di vita quotidiano, deve rappresentare una valvola di sfogo e un’alternativa ai doveri scolastici.

L’attività fisica può prendere le forme di gioco libero, di camminate, corse in bicicletta, sport  e  molto altro ancora, ma è importante non forzare troppo i bambini verso la competizione eccessiva e non riversare su di loro le proprie ambizioni personali.

CategoryBlog
Logo_footer   
     © 2015 Palestra Life Wellness Club - p.iva 01480140514 Cookie Privacy

Seguici su: